Biella

I SOLDI CI SONO

COMUNICATO STAMPA

Campagna “I SOLDI CI SONO” E “BICICLETTE RIVOLUZIONARIE”

Rifondazione Comunista Biellese lancia due campagne: “I soldi ci sono” e “Biciclette

Rivoluzionarie”.

Con la campagna nazionale “I soldi ci sono” sosteniamo la necessità di rovesciare l'idea che per

uscire dalla crisi i più impoveriti debbano fare altri sacrifici,mentre grandi ricchezze si concentrano

in poche,irresponsabili mani.

Il governo taglia posti di lavoro,pensioni,sanità ed assistenza ed obbedisce ai folli dettami della

Dove:

Difendiamo il diritto di manifestare dei cittadini richiedenti asilo

COMUNICATO STAMPA

I cittadini richiedenti asilo ospiti delle strutture dell'Associaziona La Nuvola con la loro dimostrazione hanno sostenuto giuste rivendicazioni e sollevato questioni cruciali sull'accoglienza sul territorio.

A loro va la nostra solidarietà per il coraggio,la determinazione e la dignità dimostrati. Hanno fatto ciò che nella tradizione del movimento operaio Biellese si è sempre fatto,anche alzando la voce,anche presidiando fabbriche: reclamare i propri diritti.

Dove:

CIAO ALBERTO

Le compagne ed i compagni di  Rifondazione Comunista Biellese annunciano con dolore  che stamane  è mancato all'affetto dei suoi cari il nostro caro compagno Albertp Fappani ,nell'Ospedale degli Infermi a Biella.

Dove:

COMUNICATO "L'ALTRA EUROPA CON TSIPRAS"

Fermiamo il massacro, fermiamo Israele!
Presidio con Flash Mob davanti alla Prefettura di Biella, martedì 15 luglio, dalle ore 16.30
La vendetta israeliana colpisce la Palestina e diventa pretesto per attuare la “soluzione finale” nei
confronti del popolo palestinese.
500 bombardamenti al giorno nell’area con la più alta densità demografica del mondo sono il
prologo di un massacro, annunciato dalla politica israeliana di questi anni, che produce ogni giorno
decine morti e centinaia di feriti tra la popolazione civile.

Dove:

FRANCESCO MORANINO! PRESENTE

Questa sera a Cossato, villa Ranzoni, viene presentato un libro sul comandante partigiano Gemisto.

Nelle pagine dei giornali locali ricompaiono i commenti delle merde fasciste che senza ritegno e pudore si permettono di accusare di assassinio il comandante Gemisto e i partigiani in genere.

Loro che uccisero gli avversari politici, li torturarono, loro che deportarono e uccisero milioni di cittadini inermi colpevoli di essere o ebrei o zingari o comunisti  o oppositori.

Loro che uccisero popoli e occuparono terre lontane per espandere il loro potere.

Dove:

TAGLI

TAGLI ALE POSTE TAGLI ALLA SANITA TAGLI ALLA SCUOLA.................... SPENDING REVIEW MA FIRMATA PD PDL UDC LA TRIADE CHE AFFAMA I CITTADINI

Dove:

LETTERA APERTA ALL'ANPI BIELLESE

 

LETTERA APERTA ALL'ANPI BIELLESE

 

 

Carissimi,

vi scriviamo perché non riusciamo a darci una spiegazione sul come siate giunti alla decisione di scrivere sulla locandina che alla manifestazione per ricordare la liberazione della città di Biella e dell'Italia dall'occupazione nazifascista, non sono ammesse bandiere e striscioni.

Dove:

Pagine

Abbonamento a RSS - Biella